About Us
 
 
vignetta sulla dematerializzazione delle fatture
Guardi, io non riesco proprio a dematerializzare tutte le sue fatture!
 
 
 
 
immagine nuovo sito

Nuovo portale del Consorzio CBI

Il Consorzio CBI ha pubblicato il nuovo portale consortile all'indirizzo www.cbi-org.eu

Il nuovo portale, che sostituisce quello storico creato nel 2001, è stato realizzato coerentemente alla nuova brand identity del Consorzio e in risposta alle mutate esigenze degli stakeholder del Servizio CBI. Nuova grafica, nuove sezioni e nuove funzionalità, che si arricchiranno nel tempo, pur mantenendo costante l'obiettivo di chiarezza e diffusione delle informazioni relative al Servizio CBI.

In particolare, il nuovo portale prevede, oltre ad un'area pubblica dalla quale è sempre possibile la libera consultazione degli standard tecnici, due aree riservate, una dedicata ai Non Consorziati, e l'altra dedicata ai Consorziati nella quale è disponibile l'intera documentazione tecnica e le circolari CBI inviate al sistema. Le principali novità rispetto al precedente portale riguardano l'inserimento di tre nuove sezioni di approfondimento, dedicate a tematiche di particolare rilevanza, quali la Fatturazione Elettronica, la SEPA e il servizio F24-I24, nonché l'inserimento, nella sezione Servizio CBI - Banche e funzioni erogate,  dell'elenco dei servizi che ciascun consorziato CBI eroga alla propria clientela, affinché i clienti di questi ultimi possano effettuare una scelta consapevole della propria banca relativamente alla tipologia dei servizi offerti ed alle proprie necessità.

 
 
 
convegno CBI 2009

Convegno CBI 2009: 10-11 dicembre 2009

"CBI 2009: L'infrastruttura CBI, la compliance con la SEPA e la Community della Fattura Elettronica: nuove opportunità per imprese e PA"

Roma, Centro Convegni Matteo Ricci - 10/11 dicembre

 

Il Convegno CBI rappresenta ormai da anni il punto di riferimento italiano per tutta la community internazionale del Corporate Banking Interbancario, che qui si incontra, si aggiorna, dibatte e delinea le linee di sviluppo strutturali, tecnologiche, strategiche e di business.

 

Il mercato del corporate banking è fortemente competitivo e la concorrenza sempre più globalizzata. La differenza può farla un'offerta di servizi evoluti e innovativi che permetta alle banche un rapido sviluppo del business, efficienza, riduzione dei costi, interoperabilità, e posizionamento internazionale, e alle aziende maggiori livelli di sicurezza, velocità, gestione documentale, compatibilità e flessibilità.

 

Il Servizio di Corporate Banking Interbancario, gestito dal Consorzio CBI (Customer to Business Interaction) e offerto dai 690 consorziati (95% del sistema bancario e Poste Italiane S.p.A.) è nato proprio come risposta del sistema bancario e imprenditoriale a queste esigenze, garantendo non solo la razionalizzazione e la semplificazione dei rapporti di conto corrente dell'azienda con una pluralità di banche, ma anche mettendo a disposizione una infrastruttura tecnologica che permette, come mai prima, di veicolare servizi b2b in modalità e con un livello totalmente nuovi. Questa innovazione apre innumerevoli opportunità di business.

 

Il Convegno del 10 e 11 dicembre, organizzato dall'ABI e dal Consorzio CBI, esplorerà questi scenari, approfondendo sia gli aspetti più tecnici del Corporate Banking Interbancario e della fattura elettronica sia gli impatti commerciali e strategici, per offrire alle banche e alle aziende un quadro completo ed efficace attraverso il contributo dei tanti relatori italiani e internazionali e il confronto tra tutti i maggiori player di mercato.

 

Tra i temi chiave saranno approfonditi:

 

  • Il CBI come infrastruttura di sistema
  • Il servizio di nodo CBI nei rapporto con la P.A.
  • Punto di vista europeo sulla fatturazione elettronica
  • La Fattura Elettronica Business to Business
  • La Fattura Elettronica Business to Government
  • Le evoluzioni della rete CBI
  • L'interoperabilità del CBI a livello internazionale
  • I nuovi servizi CBI e la compliance SEPA
  • CBI e PSD
  • I lavori di standardizzazione dell'ISO
  • Gli impatti delle evoluzioni del CBI sulla tesoreria aziendale

 

Informazioni ed iscrizioni sul sito www.cbi-org.eu e sul sito www.abieventi.it

Segreteria Organizzativa: tel. 06 86389705 e 06 86391684 e-mail segreteria@donevent.com

 

 
 
 
copertina del libro

Anticipazione bancaria delle fatture Linee guida di gestione telematica nel circuito CBI

Tra le pubblicazioni di Bancaria Editrice, la casa editrice dell'Associazione Bancaria Italiana che raccoglie oltre 80 anni di esperienza editoriale dell'ABI, si segnala il volume "Anticipazione bancaria delle fatture" curato dall'Avv. Alfonso Angrisani del Consorzio CBI e realizzato in collaborazione con il Gruppo di Lavoro "Normativa" composto da esponenti di Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Unicredit Group e Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana.

 

Tale volume, che rappresenta un unicum in tema di anticipazioni bancarie, si concentra sulle linee guida per avviare alla logica dei processi telematici il modus operandi delle anticipazioni bancarie.

 

L'attenta selezione dei contenuti nel mare magnum del processo di automatizzazione che oggi interessa sempre più gli strumenti e le attività bancarie,  fanno del volume un utile supporto per tutti coloro che nel mondo del credito sono chiamati al difficile compito di adeguamento degli istituti e delle prassi bancarie alle nuove tecnologie e in particolare: funzioni legali, esperti di Organizzazione, Area Corporate, Area Finanza, Sistemi informativi.

Maggiori informazioni sull'acquisto sono disponibili sul sito di Bancaria Editrice

 
 
 
tastiera pc

Fattura Elettronica: i lavori dell'Expert Group on e-invoicing della Commissione Europea

Il Consorzio CBI è costantemente impegnato nella definizione di servizi di Fatturazione Elettronica in grado di rendere più efficienti i processi aziendali, sia in ambito domestico che nei principali gruppi di lavoro internazionali.

 

In particolare, uno dei principali gruppi internazionali ai quali partecipa il Consorzio (nella persona della Dott.ssa Liliana Fratini Passi) e in cui si sta da alcuni anni approfondendo il tema della Fattura Elettronica è l'Expert group on E-Invoicing creato in seno alla Commissione Europea, con l'obiettivo di portare a compimento la realizzazione di un framework comune di regole, modelli e standard volto a garantire l'interoperabilità delle soluzioni di fattura elettronica a livello europeo.

 

Avviato il 26 febbraio 2008, l'Expert group on E-invoicing si compone di tre sottogruppi operativi, quali il Regulatory Framework, il Business requirements e il Network and Standards, rispettivamente impegnati ad identificare le prossime introduzioni normative e le pratiche relative all'e-invoicing a livello comunitario, identificare i requisiti funzionali degli utenti per la creazione di un Framework europeo della Fattura Elettronica ed identificare gli elementi di base delle Fatture Elettroniche (data elements) per lo sviluppo di standard comuni.

 

Il Final Report dell'Expert Group on e-Invoicing, che costituisce il documento conclusivo dei lavori che i tre gruppi hanno elaborato in quasi due anni di lavoro, sarà reso disponibile entro la fine del 2009.

 
 
 
banconote

Fattura Elettronica: i lavori del GdL interministeriale per l'attuazione della Legge Finanziaria 2008

In ambito domestico il tema della Fattura Elettronica  ha assunto un ruolo di particolare rilevanza già dall'emanazione della Legge Finanziaria 2008 (art. 1, commi dal 209 al 214, della Legge n. 244 del 24 Dicembre 2007), che ha introdotto l'obbligo, da parte dei fornitori di amministrazioni dello Stato ed enti pubblici nazionali, di emettere, trasmettere e conservare esclusivamente fatture elettroniche, con il conseguente divieto per la Pubblica Amministrazione (P.A.) di procedere, in qualsiasi forma, al pagamento di fatture emesse in forma cartacea.

 

In Italia, il Consorzio CBI da anni lavora per offrire al mondo delle imprese uno standard ed un servizio di Fatturazione Elettronica di portata internazionale ed integrabile con i servizi di incasso e pagamento (SEPA compliant). Le funzioni di gestione documentale strutturata, tra cui quello di fattura elettronica, e non strutturata, sono infatti disponibili nel portafoglio di servizi erogati dai consorziati CBI già dal 23 luglio 2007.

 

In coerenza con il rinnovato scenario normativo, il Consorzio CBI ha contribuito attivamente ai lavori del Gruppo di Lavoro interministeriale (al quale hanno partecipato tra gli altri Agenzia delle Entrate, CNIPA e MEF) per identificare lo Standard e le modalità tecniche di riferimento da utilizzare per la veicolazione delle fatture elettroniche verso la P.A. al fine di garantire la giusta valorizzazione degli investimenti già sostenuti dal Sistema Bancario.

 

In tale contesto, la rete CBI si candida ad essere riconosciuta dal quadro normativo di riferimento come uno dei canali privilegiati (intermediari) utilizzabili dalle imprese per l'invio di fatture elettroniche verso la P.A. per il tramite del Sistema di Interscambio.

 

I risultati dei lavori condotti dal GdL interministeriale saranno formalizzati nel secondo decreto attuativo di prossima emanazione che indicherà le modalità di colloquio con il Sistema di Interscambio, nonché lo Standard ammesso per l'invio delle fatture elettroniche verso la P.A.

 
 
 
 
 
 
 
 

CBI S.c.p.a. - Fiscal Code 97249640588

R.E.A. N. 1205568 - Registered Capital 920.474 euro i.v. - VAT Identification  08992631005