Marchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Consorzio
 
 
 

I marchi del Consorzio CBI sono tre: il marchio del Consorzio CBI, il marchio del Servizio CBI ed il marchio del Servizio CBILL.

 

I marchi sono di esclusiva titolarità del Consorzio CBI ed il relativo uso, trattandosi di marchi collettivi, è consentito senza particolari oneri a tutti coloro che sono in possesso della qualifica di Consorziato, sempre però nel rispetto delle caratteristiche tecniche di riproduzione dei marchi (che sono forniti dal Consorzio CBI dietro semplice richiesta) nonché della normativa di disciplina contenuta nel Testo Coordinato della Normativa CBI - Regolamento dei marchi CBI.

 

Per coloro che non sono Consorziati, l'uso dei marchi è possibile ma subordinato alla concessione di licenza d'uso dei marchi stessi, da richiedersi al Consorzio CBI.

 

Per quanto riguarda, in particolare, il Marchio del Servizio CBILL il Consorzio CBI mette a disposizione dei fatturatori (anche “biller”) interessati lo schema di “Contratto di Licenza d’uso del Marchio CBILL”.

 

Per il perfezionamento di detto contratto è possibile procedere in due modi alternativi:

 

a) stipula diretta con il Consorzio CBI - il fatturatore scarica il contratto, sottoscrive due originali e li invia entrambi al Consorzio CBI, il quale ultimo provvede a sottoscrivere a sua volta uno dei due originali e a restituirlo al Biller;

 

b) stipula con Consorziata delegata dal Consorzio CBI - il Consorziato agisce su delega di firma richiesta al (e quindi concessa dal) Consorzio CBI; stipula quindi, in nome e per conto del Consorzio CBI, il contratto di licenza d’uso con il fatturatore e invia una copia conforme dello stesso al Consorzio CBI.

 
 
 
 

Per accedere ai contenuti di questa sezione è necessario eseguire il login o in alternativa, se non sei ancora registrato, effettuare la registrazione tramite il pulsante in alto a destra.

 

 
 
 
 
 
 
 

Consorzio CBI

R.E.A.  N. 1205568 - C.F. e n. Reg. Imp. di Roma 97249640588 - Partita IVA  08992631005